Home

Alcune aziende che ci hanno scelto

Privacy Officer e consulente privacy
Schema CDP secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
European Privacy Auditor
Schema di Certificazione ISDP©10003 secondo la norma ISO/IEC 17065:2012
Valutatore Privacy
Secondo la norma UNI 11697:2017
Lead Auditor ISO/IEC 27001:2022
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
Data Protection Officer
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
Anti-Bribery Lead Auditor Expert
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
ICT Security Manager
Secondo la norma UNI 11506:2017
IT Service Management (ITSM)
Secondo l’Ente ITIL Foundation
Ethical Hacker (CEH)
Secondo l’Ente EC-Council
Network Defender (CND)
Secondo l’Ente EC-Council
Computer Hacking Forensics Investigator (CHFI)
Secondo l’Ente EC-Council
Penetration Testing Professional (CPENT)
Secondo l’Ente EC-Council

Qualifiche professionali

Rimani aggiornato sulle notizie dal mondo!

Seleziona gli argomenti di tuo interesse:
Assenze
Home /
Assenze

AUTORITÀ DI CONTROLLO DEI PAESI BASSI: Multa per CP&A per violazione della privacy di dipendenti malati

L’autorità olandese per la protezione dei dati (AP) ha comminato una multa di 15.000 euro alla società di manutenzione CP&A per violazioni nel trattamento dei dati sanitari dei dipendenti malati. CP&A ha tenuto traccia della causa dell’assenteismo. Con questo, l’azienda ha elaborato più dati sanitari di quanto consentito. Inoltre, la registrazione dell’assenteismo non era sufficientemente garantita. CP&A ha ora posto fine alle violazioni. Informazione sensibile Il registro dell’assenteismo di CP&A conteneva informazioni altamente sensibili sulla salute fisica e / o mentale dei dipendenti. Come i…

Leggi di più

Stanare i furbetti con l’ausilio di un software non è un obbligo di legge per l’Inps: Visite mediche di controllo e ‘Data mining’

Il software “Savio” consentiva all’INPS di concentrare la propria attenzione sulle prognosi “sospette”. Adottato dall’Istituto dal 2012 sino al 25 marzo 2018, operava non solo all’insaputa dei lavoratori interessati, ma anche in assenza di precauzioni e garanzie specifiche. L’Autorità Garante riscontrava in tale utilizzo la violazione del vecchio Codice Privacy. L’INPS, nel mentre sospendeva l’utilizzo del software, impugnava l’ordinanza–ingiunzione presso il Tribunale di Roma. Tra l’altro, l’INPS affermava che la procedura sotto inchiesta costituisse “attuazione di un obbligo di legge per il soddisfacimento…

Leggi di più

Assenteismo dei dipendenti: L’utilizzo dell’algoritmo per monitorarlo viola il Gdpr

Usare un algoritmo per profilare in modo automatizzato le assenze dei dipendenti viola la loro privacy, ed espone il datore di lavoro alle sanzioni del Gdpr. Lo ha stabilito il Commissario per la protezione dei dati personali di Cipro, imponendo sanzioni per 82.000 euro a tre società che operano nel settore delle crociere. A denunciare il fatto all’autorità di controllo erano stati i sindacati ciprioti (SEK), che avevano contestato alla direzione del personale delle tre aziende del Gruppo Louis l’utilizzo…

Leggi di più

Autorità di controllo italiana: Stop alle impronte digitali anti-assenteisti

Secondo il Garante della privacy le misure approntate dal ministero della Pubblica amministrazione per contrastare il fenomeno dell’assenteismo e che consistono nel ricorso all’accoppiata di rilevazioni biometriche (come le impronte digitali) e sistemi di videosorveglianza sono «di dubbia compatibilità» con le regole della privacy europea e nazionale. È la seconda volta che l’Autorità dice “no” alla novità prevista dall’ex ministro Giulia Bongiorno: prima l’aveva fatto nei confronti della legge, ora interviene sul regolamento attuativo. Eccesso di sorveglianza Il Garante sottolinea…

Leggi di più
5 articoli trovati

Ricerca in Assenze

I nostri servizi