Home

Alcune aziende che ci hanno scelto

Privacy Officer e consulente privacy
Schema CDP secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
European Privacy Auditor
Schema di Certificazione ISDP©10003 secondo la norma ISO/IEC 17065:2012
Valutatore Privacy
Secondo la norma UNI 11697:2017
Lead Auditor ISO/IEC 27001:2022
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
Data Protection Officer
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
Anti-Bribery Lead Auditor Expert
Secondo la norma ISO/IEC 17024:2012
ICT Security Manager
Secondo la norma UNI 11506:2017
IT Service Management (ITSM)
Secondo l’Ente ITIL Foundation
Ethical Hacker (CEH)
Secondo l’Ente EC-Council
Network Defender (CND)
Secondo l’Ente EC-Council
Computer Hacking Forensics Investigator (CHFI)
Secondo l’Ente EC-Council
Penetration Testing Professional (CPENT)
Secondo l’Ente EC-Council

Qualifiche professionali

Rimani aggiornato sulle notizie dal mondo!

Seleziona gli argomenti di tuo interesse:
LEGAL & COMPLIANCE
Home / LEGAL & COMPLIANCE
/
Codice del Consumo
Accesso civico, pubblicità e trasparenza

Il Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, noto come Codice del Consumo, è una normativa fondamentale in Italia che tutela i diritti dei consumatori e stabilisce obblighi specifici per le imprese.

Il servizio di consulenza sull’applicazione del Codice del Consumo è progettato per aiutare le aziende a conformarsi alle disposizioni di questa normativa, garantendo che i diritti dei consumatori siano rispettati e che le pratiche commerciali siano corrette e trasparenti.

Obiettivi

  1. Conformità Normativa: Assicurare che l’azienda rispetti le disposizioni del Codice del Consumo, riducendo il rischio di sanzioni.
  2. Tutela dei Consumatori: Implementare pratiche commerciali che rispettino i diritti dei consumatori e promuovano la fiducia nei confronti dell’azienda.
  3. Trasparenza e Correttezza: Garantire che le informazioni fornite ai consumatori siano chiare, complete e veritiere.
  4. Efficienza Operativa: Ottimizzare i processi aziendali per gestire in modo efficace le relazioni con i consumatori.

Modalità di svolgimento

  1. Analisi Preliminare:
    • Valutazione delle Pratiche Correnti: Analisi delle attuali pratiche commerciali dell’azienda per identificare le aree di non conformità con il Codice del Consumo.
    • Mappatura delle Norme Rilevanti: Identificazione delle norme specifiche del Codice del Consumo applicabili all’azienda.
  2. Sviluppo di Politiche e Procedure:
    • Redazione di Politiche Aziendali: Sviluppo di politiche interne per garantire la conformità con le disposizioni del Codice del Consumo.
    • Procedure per la Gestione dei Reclami: Implementazione di procedure per la gestione efficace dei reclami dei consumatori.
  3. Informazione e Trasparenza:
    • Revisione delle Informazioni ai Consumatori: Verifica e aggiornamento delle informazioni fornite ai consumatori per garantire che siano complete, chiare e accurate.
    • Contratti e Documentazione: Revisione e redazione di contratti e documentazione aziendale in conformità con il Codice del Consumo.
  4. Formazione e Sensibilizzazione:
    • Programmi di Formazione: Progettazione e realizzazione di programmi di formazione per il personale sulle disposizioni del Codice del Consumo e sulle migliori pratiche commerciali.
    • Campagne di Sensibilizzazione: Campagne interne per sensibilizzare il personale sull’importanza della tutela dei diritti dei consumatori.
  5. Monitoraggio e Revisione:
    • Audit Periodici: Conduzione di audit periodici per verificare la conformità continua con il Codice del Consumo e identificare eventuali miglioramenti.
    • Aggiornamento delle Politiche: Revisione e aggiornamento delle politiche aziendali in base ai cambiamenti normativi e alle best practice del settore.

Benefici

  • Conformità Normativa: Garantire che l’azienda rispetti tutte le disposizioni del Codice del Consumo, riducendo il rischio di sanzioni e multe.
  • Tutela dei Consumatori: Migliorare la reputazione aziendale proteggendo i diritti dei consumatori e promuovendo pratiche commerciali etiche.
  • Trasparenza e Correttezza: Aumentare la trasparenza e la correttezza delle informazioni fornite ai consumatori, promuovendo la fiducia nel marchio.
  • Efficienza Operativa: Ottimizzare i processi aziendali per gestire in modo efficace le relazioni con i consumatori.
  • Riduzione del Rischio: Minimizzare i rischi legali e reputazionali associati a pratiche commerciali non conformi.

Strumenti utilizzati

  • Software di Gestione della Conformità: Strumenti per il monitoraggio e la gestione della conformità al Codice del Consumo.
  • Documentazione: Procedure e registri per la gestione delle informazioni ai consumatori.
  • Piattaforme di Formazione: Strumenti online e materiali didattici per la formazione e la sensibilizzazione del personale.
  • Dashboard di Monitoraggio: Strumenti per monitorare le attività di conformità e verificare l’efficacia delle politiche di tutela dei consumatori.

Considerazioni finali

Il servizio proposto da 365TRUST di consulenza sull’applicazione del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, è essenziale per le aziende che desiderano conformarsi alle normative italiane sulla protezione dei consumatori. Attraverso una consulenza mirata e l’implementazione di politiche, procedure e misure di sicurezza efficaci, le aziende possono migliorare le loro pratiche commerciali, proteggere i diritti dei consumatori, e promuovere una cultura aziendale orientata alla trasparenza e alla correttezza.

Medical Device Regulation – MDR Bilancio di sostenibilità – ESG Artificial Intelligence Act – AI Act Digital Services Act – DSA Digital Markets Act – DMA Disciplina del Whistleblowing Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR Codice Privacy Registro Pubblico delle Opposizioni – RPO Codice del Consumo Direttiva (UE) sul commercio elettronico Registro Operatori Comunicazione – ROC Responsabilità amministrativa – MOG 231 Codice degli appalti pubblici Codice Amministrazione Digitale – CAD Normativa in materia di anticorruzione Accesso civico, pubblicità e trasparenza